VELENI a Guidonia

sotto il prato... il percolato

A Guidonia, con pervicace affanno si riproducono aiuole a ogni incrocio, nel bieco tentativo di propagandare la matrice ambientalista di un governo cittadino che ha invece il primato per il dissesto ambientale del nostro territorio.

Sotto quei manti apparentemente verdi, qualche metro più giù, lungo le falde, scorrono veleni.

Ferro, manganese, arsenico, nichel, benzensolfonammide, sono solo alcuni degli inquinanti ormai presenti, ben oltre le soglie fissate dalle leggi e dal mondo scientifico.

Passate le elezioni, la difesa del territorio e dell'ambiente è archiviata.

Riprende a pieno ritmo la scellerata politica d'intreccio con i poteri forti che traggono largo profitto dalla gestione dei rifiuti.

Tornano le strategie del facile guadagno ad ogni costo, che nella vicina Campania ha prodotto la ormai ben nota "terra dei fuochi".

E così, anche da noi, torna in auge il TMB, la giunta e il sindaco si schierano contro chi ne ritarda la realizzazione; si progettano nuovi siti di stoccaggio e trattamento rifiuti al centro di aree densamente abitate e frequentate (centro commerciale Tiburtino-ASL).

La giunta Rubeis continua a razziare Guidonia, confidando nella rassegnazione e indifferenza dei cittadini.

L'associazione "La Città" continua la battaglia contro la cattiva politica; un lembo di prato non può farci dimenticare questo turpe saccheggio!

Associazione Politico Culturale La Città © 2012
Via Enzo Ferrari, 23 - 00012 Guidonia Montecelio (RM)
Tel. 3339173869 - P.Iva: 94062480580
Iscriviti alla nostra newsletter

Sito realizato da: Flavio Gambardella - Logo: Giulia Virgilio